ELEZIONI RSU IN JINDAL FILMS BRINDISI I LAVORATORI MANDANO UN SEGNALE CHIARO: LA UILTEC TRIPLICA IL CONSENSO!

Dopo il successo nelle elezioni per il rinnovo della RSU in EuroApi delle scorse settimane un altro ottimo risultato è stato conseguito dalla UILTEC di Brindisi nelle consultazioni per il rinnovo della RSU/RLS nello stabilimento Jindal Films di Brindisi.
I tanti consensi accordati alla Uiltec dai lavoratori Jindal hanno permesso di confermare il Delegato uscente Fabio Carella, eletto anche come Rappresentante per la Sicurezza, ed eleggere Massimiliano Giudice nuovo componente RSU.
Il successo ottenuto da Uiltec è frutto del costante impegno messo in campo negli ultimi anni dalla nostra Organizzazione nel farsi portavoce delle istanze dei lavoratori grazie alla forte sinergia tra componenti della Segreteria, Dirigenti territoriali, iscritti e lavoratori che seguono le proprie realtà aziendali.
La Segreteria Uiltec di Brindisi esprime la propria gratitudine ad ognuno di loro ed in modo particolare al componente della Commissione elettorale Alfonso Guida ed ai candidati in questa tornata elettorale: Francesco Fiorella, Francesco Antonucci e Fabiola De Rosa, prima donna candidata RSU nella storia dello Stabilimento.
Il nostro grazie a tutti i dipendenti Jindal per l’altissima affluenza al voto di 235 votanti su 236 aventi diritto. Ciò conferma, se ce ne fosse ancora bisogno, quante siano numerose le necessità dei lavoratori in Azienda e quanto sia alta la fiducia che i lavoratori accordano alla rappresentanza sindacale ed alla sua missione. Il bisogno di Sindacato è forte! Un segnale che tutta la RSU di Jindal e tutte le Segreterie Territoriali siamo certi sapranno cogliere.
Per la Uiltec il risultato in Jindal assume un valore notevole ben oltre i dati meramente numerici. L’Azienda presenta condizioni non facili per il nostro Sindacato: le Relazioni Sindacali fanno fatica a raggiungere livelli accettabili di riconoscimento, la Direzione Aziendale predilige Organizzazioni più accondiscendenti che propositive, in cui un Segretario regionale di Categoria, promosso Quadro, componente della RSU ed RLS, si trova a “gestire” la maggior parte del personale dello stabilimento in una palese situazione di incompatibilità di ruoli da cui consegue un’evidente svantaggio delle altre Organizzazioni Sindacali. In questo contesto riuscire ad ottenere un riconoscimento come quello avuto significa aver lavorato bene ed aver fatto vero Sindacato. Chiederemo nuovamente ed in modo ufficiale e formale all’Azienda di voler risolvere questo evidentissimo conflitto d’interesse nel rispetto dovuto a chi ricopre tali incarichi, in quanto eletto democraticamente RSU, ma anche e soprattutto nel rispetto di quei dipendenti costretti a “subire ordini” lavorativi in base all’appartenenza sindacale.
In queste ultime settimane si è avvertita forte l’assenza di relazioni sindacali sane e corrette in Azienda. I continui fermi delle linee di produzione e le conseguenti legittime preoccupazioni per tutti i lavoratori e dipendenti hanno fatto crescere un clima di incertezza sotto l’aspetto produttivo ed occupazionale che interessa ogni operaio o Dirigente e richiede il coinvolgimento ed il dialogo con tutte le sigle sindacali, nessuna esclusa.
Occorre che tutti i Sindacati siano coinvolti in un dialogo con la Direzione Aziendale per comprendere lo stato dei fatti e poter discutere sulle possibili soluzioni da mettere in campo. I temi sono tanti e tutti di carattere eccezionale: dai rincari energetici e delle materie prime dovuto alla guerra fra Russia ed Ucraina al serio problema tecnico che ha fermato la nuova linea di estrusione.
La Uiltec di Brindisi auspica un incontro imminente con la Direzione Aziendale per avere un quadro più chiaro della situazione e definire in maniera puntuale gli scenari futuri.
Come abbiamo dimostrato in diverse occasioni il nostro aiuto ed il nostro supporto al Management Aziendale non verrà mai meno, così come non è mai venuto meno in passato. Confidiamo in una nuova fase di Relazioni Sindacali dove le legittime esigenze aziendali siano poste sullo stesso piano di quelle dei lavoratori e portate a conoscenza di tutte le Organizzazioni rappresentative.
La Uiltec crede fermamente che gli obiettivi dell’Azienda e quelli dei lavorativi non siano divergenti e se tenuti assieme possono rappresentare il volano per raggiungere obiettivi e risultati ancora più ambiziosi, a vantaggio di tutti.
Questo ci hanno chiesto i Lavoratori tutti, di essere più partecipi nelle scelte aziendali: Noi ci siamo!
Buon lavoro a tutti i Componenti della RSU/RLS Jindal Films!


Brindisi, 20 giugno 2022


Il Segretario Generale Uiltec Brindisi
Carlo Perrucci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Crea il tuo sito web con WordPress.com
Crea il tuo sito
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: